Consegnati i diplomi alle aspiranti lavoratrici autonome

Sono stati consegnati, ieri in Provincia, i diplomi alle aspiranti lavoratrici autonome. Sono 30 le donne che hanno preso parte al corso realizzato da CNA Impresa Donna in collaborazione con la Provincia, la Consigliera di Parità della Provincia di Treviso e la Commissione Pari Opportunità della Provincia di Treviso.

Gli incontri si sono svolti a maggio per formare le imprenditrici del presente e del futuro fornendo loro informazioni utili per valutare un percorso lavorativo alternativo. Il corso prevedeva venti ore di lezione divise in incontri di 4 ore ciascuno.

Le partecipanti che hanno ricevuto il diploma sono: Monica Anzanello, Emanuela Barbiero, Mariella Cadem, Francesca Caronello, Marcella Crostato, Linda De Piccoli, Adriana Furlan, Majla Fuser, Francesca Galvan, Sonia Girolamo, Shirley Carmen Huaylla, Maria Huaylla, Erika Libralato, Tiziana Malagnini, Paola Mastrocola, Giuseppina Menoncello, Nicoletta Milanese, Annamaria Montagner, Bernalvia Karina Norca, Francesca Palma, Sonia Peron, Daniela Pollicini, Marlene Reinold, Katiuscia Sassaro, Sofia Sheti, Monica Slongo, Monica Varela, Antonietta Zanatta.

“L’imprenditoria femminile è una risorsa inestimabile per tanti motivi. Anche il Governo nella recente manovra ha inserito agevolazioni per l'imprenditoria al femminile. Nella nostra provincia le donne dedite all’imprenditoria sono il 26% del totale, il loro numero sta aumentando negli ultimi anni.  I settori economici dove la presenza delle donne incide molto sono le altre attività dei servizi, l’alloggio e la ristorazione e la sanità e l’assistenza sociale. Con riguardo al manifatturiero 4 imprese su 10 dell’abbigliamento sono gestite da imprenditrici, buona anche l’incidenza nel tessile (34,2%) e nelle calzature (31,1%)” ha detto il presidente della Provincia di Treviso, Leonardo Muraro.

Assieme al presidente della Provincia di Treviso, Leonardo Muraro si sono uniti ai saluti e alle congratulazioni anche i due assessori provinciali alle Attività Produttive Michele Noal e alle Politiche Sociali Paolo Speranzon.

“Il progetto, sviluppato in cinque giornate, prevedeva una formazione completa dagli aspetti agevolativi a quelli legislativi ed economici e non solo  – ha affermato la Consigliera di Parità Provinciale, Stefania Barbieri – una formazione a tutto campo per favorire l'imprenditoria femminile”.

“Un hobby per una donna può diventare una professione, basta conoscere il modo per operare questa trasformazione – ha detto la presidente della Commissione Provinciale Pari Opportunità, Antonella De Giusti – questo corso serve proprio a questo, dare alle donne gli strumenti e tutte le informazioni sulle possibilità di fare impresa”.

“In questo momento di trasformazione è importante che le donne percepiscano la possibilità di fare impresa come una realtà– ha detto la coordinatrice provinciale CNA Impresa Donna, Mariarosa Battan – Non posso che essere contenta della buona riuscita del corso. Infatti, anche i due monitoraggi fatti tra le partecipanti ci hanno fatto capire di aver centrato gli argomenti da trattare e approfondire”.
Assieme a Battan è intervenuta anche Ilaria Pempinella, in rappresentanza della presidente di CNA Impresa Donna Catia Olivetto, che non ha potuto per precedenti impegni essere presidente alla cerimonia.


 

ULTIME NOTIZIE

CNA TERRITORIALE DI TREVISO

Viale della Repubblica 154
31100 Treviso
Tel: 0422.3155 - Fax: 0422.315666
Email: treviso@cna.it
CF 94004630268
Tutti i diritti riservati

Powered by Sixtema Spa

Design:
Paolo Terno - www.paoloterno.it