Credito d'imposta per le spese di videosorveglianza

L’Agenzia delle Entrate rende noto, con comunicato stampa 30 marzo 2017, che l’agevolazione per l’installazione di sistemi di videosorveglianza digitale o di sistemi d’allarme è pari al 100% dell’importo richiesto, risultante dalle istanze validamente presentate fino al 20 marzo 2017 (in allegato).

Il presente comunicato anticipa quanto stabilito dal provvedimento direttoriale emanato in data odierna (in allegato), che stabilisce la quota percentuale del credito d’imposta spettante in relazione alle spese sostenute nel 2016 (vedi News 16 marzo 2017) per l’installazione di sistemi di videosorveglianza digitale o di sistemi di allarme, nonché per quelle connesse ai contratti stipulati con istituti di vigilanza.

Si precisa che tale credito d’imposta può essere utilizzato in compensazione presentando il modello F24 esclusivamente tramite i servizi telematici dell’Agenzia delle Entrate, pena il rifiuto dell’operazione di versamento.

A riguardo è stato istituito il codice tributo “6874” con la risoluzione 30 marzo 2017, n. 42/E, che detta anche le istruzioni per la compilazione  dello stesso modello (in allegato).

Le persone fisiche non titolari di redditi d’impresa o di lavoro autonomo possono, invece, utilizzare il credito spettante in diminuzione delle imposte dovute in base alla dichiarazione dei redditi.

Il provvedimento precisa, infine, che l’Agenzia delle Entrate effettuerà controlli automatizzati su ciascun modello F24 ricevuto.


 

ULTIME NOTIZIE

CNA TERRITORIALE DI TREVISO

Viale della Repubblica 154
31100 Treviso
Tel: 0422.3155 - Fax: 0422.315666
Email: treviso@cna.it
CF 94004630268
Tutti i diritti riservati

Powered by Sixtema Spa

Design:
Paolo Terno - www.paoloterno.it