Decreto IMU, modificata la fiscalità sui risparmi. Solidarietà Veneto conviene di più. Chiedi al tuo CAF

Dopo il passaggio alla Camera, il decreto legge 102/2013 del 31 agosto scorso (meglio noto come “Decreto IMU”), all’art. 12, ha modificato il tetto massimo di detraibilità consentita alle polizze vita (anche di risparmio) stipulate prima del 31/12/2000. Il nuovo limite di detraibilità, fino allo scorso anno fissato a 1.291,14 €,  è: 630 € per il periodo d’imposta 2013, per scendere a 530 € per il periodo d’imposta 2014.

Vediamo un esempio: fino al 2012, l’artigiano che ha stipulato una “polizza vita” prima del dicembre 2000, ha beneficiato della detraibilità del premio; un vantaggio che talvolta ha reso convenienti anche prodotti non sempre efficienti dal punto di vista dei costi.

Il vantaggio fiscale è stato di circa 245 € all’anno (1.291 x 19%). Nel 2013 il vantaggio si riduce a 120 €. Dal prossimo anno, invece, il vantaggio sarà di circa 101  €.

CHE FARE ADESSO?

Per continuare a beneficiare di un risparmio fiscale (meno tasse nella dichiarazione dei redditi) analogo a quello delle “vecchie” polizze, se non superiore, si suggerisce di valutare con attenzione il versamento ad altri prodotti, come i FONDI PENSIONE, per i quali i vantaggi fiscali sono rimasti pienamente attivi.

Ipotizzando, infatti, di destinare il versamento di 1.291 € al fondo pensione anziché alla polizza vita di risparmio stipulata prima del 2001, il vantaggio fiscale, per effetto della deducibilità, è pari indicativamente a 368 €.

In questo ambito, fin dal 2006 CNA Veneto, assieme alle altre Associazioni venete dell’artigianato, sostiene il Fondo Pensione Solidarietà Veneto, al quale gli artigiani del Veneto possono iscriversi per beneficiare di una sempre più necessaria pensione complementare.

Solidarietà Veneto, tra l’altro, è caratterizzato da livelli di costo estremamente più bassi rispetto a quelli dei principali competitor assicurativi e non è un caso che negli oltre 23 anni di attività abbia sempre ottenuto risultati soddisfacenti.

Un’opzione, quella del Fondo Pensione negoziale, che permette di recuperare il risparmio fiscale con la massima flessibilità (nessun obbligo di versamento e possibilità di modificare l’importo a seconda dell’andamento dell’attività).

Nel corso del 2013, inoltre, Solidarietà Veneto ha concretizzato il percorso finalizzato all’investimento territoriale, con accordi orientati a generare credito per le piccole e medie che operano in Veneto.

 

Per non perdere i vantaggi fiscali attualmente previsti dalla normativa, valuta con cura questi aspetti e

CONTATTA IL TUO CAAF DI RIFERIMENTO PER MAGGIORI DETTAGLI.


 

ULTIME NOTIZIE

CNA TERRITORIALE DI TREVISO

Viale della Repubblica 154
31100 Treviso
Tel: 0422.3155 - Fax: 0422.315666
Email: treviso@cna.it
CF 94004630268
Tutti i diritti riservati

Powered by Sixtema Spa

Design:
Paolo Terno - www.paoloterno.it