Premio CNA Innovazione a Longo, Pasin e Biasotto, artigiani innovatori che fanno crescere la Marca

Sabato 16 aprile, nell’ambito dell’iniziativa “Innovare per continuare a crescere”, il mandamento di Treviso della CNA (Confederazione Nazionale dell’Artigianato e della Piccola e Media Impresa) ha premiato i titolari di tre aziende associate che si sono distinte per aver innovato a livello di processo o di prodotto.

«In questo stato generale di profonda crisi e di grande cambiamento abbiamo voluto con questa iniziativa dare un segnale forte di comprensione del presente e di speranza nel futuro – ha spiegato il senso dell’evento Alfonso Lorenzetto, presidente del mandamento CNA di Treviso -. Il futuro è da sempre una sfida, ma molte imprese oggi si sentono abbandonate dalla Politica, incapace di delineare una strategia economica degna di un Paese industrializzato. Noi imprenditori oggi abbiamo il dovere di alzare la voce e dire che al nostro futuro non rinunciamo».

I premiati sono stati: Alfio Longo, titolare, assieme ai figli Massimo ed Ettore, della Center Frigo snc di Quinto di Treviso; Aldo Pasin della Sistem Elettrica Due srl di Silea; e Stefano Biasotto, decoratore, con laboratorio a Badoere di Morgano.

CENTER FRIGO. Alfio Longo, che ha fondato la Center Frigo nel 1975 dopo aver accumulato una lunga esperienza nel settore, è stato premiato da CNA “per la scelta di continua innovazione in ambito tecnologico”.

La sua azienda, che crea e installa centrali frigorifero industriali, vende il 70% dei propri macchinari  all’estero, soprattutto in Germania. «Una macchina delle nostre è in grado di alimentare fino a 30 frigo – spiega Alfio Longo -. Oltre a refrigerare, riscalda anche l’acqua con un risparmio energetico notevole. Ognuna delle nostre centrali è monitorata costantemente da noi via internet grazie a un sistema di telecontrollo». La Center Frigo ha sei dipendenti e non ha risentito della crisi economica. «La crisi non l’abbiamo nemmeno sentita, se è calato lievemente in lavoro in Italia, è aumentato il fatturato con la Germania».

SISTEM ELETTRICA DUE SRL. Aldo Pasin è stato premiato “per il trentennale impegno di ricerca, innovazione aziendale e di continuità in ambito famigliare”. Nel 1977 ha fondato la Sistema Elettrica Due srl, che opera nel settore dell’automazione di macchine e processi industriali. Oggi è iniziato il percorso per il passaggio delle redini aziendali al figlio Stefano che, ricevendo l'attestato di riconoscimento assieme al genitore, ha detto: «Ringrazio mio padre per il lavoro che ha fatto in tutta la vita e per il bagaglio di competenze che mi ha trasmesso. Il passaggio di consegne non è facile, ci sono inevitabili momenti di conflitto, ma è sempre molto costruttivi».

STEFANO BIASOTTO, che ereditato il mestiere di restauratore dal padre Vittorio, è stato premiato “per saper realizzare opere artigianali di doratura che ripropongono percorsi storico-culturali con materiali preziosi”. Dalle sue abili mani escono laccature,  dorature, cornici, complementi per l'arredo antico e moderno. La bravura di Biasotto è riconosciuta anche all’estero: da settembre 2010 al marzo di quest’anno è stato infatti chiamato a Dubai per eseguire le decorazioni, tutte le dorature e gli stucchi, di un nuovo locale per il quale è stato riprodotto il Trianon della reggia di Versailles.

«Dedico questo premio a mio figlio – ha detto Stefano Biasotto alla consegna dell’attestato – e chiedo alla CNA di occuparsi anche degli avamposti italiani all’estero che stanno tenendo alto il prestigio del nostro Paese, tutti gli italiani, dai cuochi ai manager, sono molto apprezzati fuori d’Italia e quando rientrano si trovano male».

La premiazione ha avuto luogo nel pomeriggio di sabato all’interno della splendida cornice della chiesa di Santa Caterina a Treviso. Oltre ad Alfonso Lorenzetto, presidente della CNA di Treviso, alla segretaria del mandamento Mariarosa Battan, al direttore provinciale Giuliano Rosolen, ha portato i saluti dell’Amministrazione comunale di Treviso l’assessore alle Attività Produttive Stefano Bastianetto.

«I nostri artigiani sanno trasmettere alle nuove generazioni non solo la conoscenza del proprio mestiere ma anche passione e cuore – ha affermato l’assessore Bastianetto -. Il cambiamento generazionale è uno dei passaggi più difficili per un’impresa: hanno inventato il manager, ma il manager non ha quella capacità di amare la propria attività, come si ama una cosa propria. Nell’artigiano vi è invece quel valore aggiunto che è la passione, l’amore, la costanza nel far crescere una cosa propria».

Ha portato una riflessione sull’innovazione nella piccola e media impresa Paolo Giacon dell’Università di Padova. La cerimonia si è conclusa con l’esibizione della danzatrice Silvia Bugno e con un rinfresco.

Per saperne di più sulle aziende premiate:

www.centerfrigo.it

www.sedue.it

www.biasotto.it


 

ULTIME NOTIZIE

CNA TERRITORIALE DI TREVISO

Viale della Repubblica 154
31100 Treviso
Tel: 0422.3155 - Fax: 0422.315666
Email: treviso@cna.it
CF 94004630268
Tutti i diritti riservati

Powered by Sixtema Spa

Design:
Paolo Terno - www.paoloterno.it