Infortuni elettrici agli operatori che lavorano presso i cantieri edili

Nei giorni scorsi abbiamo ricevuto una nota da Enel Distribuzione la quale, in seguito al ripetersi di infortuni elettrici per folgorazione, alcuni con esito fatale, che continuano a coinvolgere gli operatori del settore edile e di ingegneria civile che operano presso i cantieri ed in particolare coloro che utilizzano attrezzature quali pompe per lo scarico del calcestruzzo, autobetoniere, autocestelli, autogrù, trabattelli, ecc., ha voluto rinnovare l’attenzione delle imprese sui rischi derivanti da tali attività eseguite in prossimità delle linee aeree per la distribuzione elettrica.

Gli aspetti principali sui quali viene posta l’attenzione sono:

  • Le linee elettriche di Enel Distribuzione sono da considerarsi permanentemente in tensione;
  • Le attrezzature sono in genere buoni conduttori di elettricità e pertanto, l’avvicinamento o il contatto con le linee elettriche aeree è causa di scariche elettriche le cui conseguenze possono risultare gravi o addirittura fatali;
  • Nei cantieri sono applicabili le disposizioni del D. Lgs. N° 81 del 09 aprile 2008 “Attuazione dell’articolo 1 della legge 3 agosto 2007, n. 123, in materia di tutela della salute e della sicurezza nei luoghi di lavoro”, che regolamentano la materia della tutela della salute e della sicurezza dei lavoratori nei luoghi di lavoro, ed in particolare gli artt. 83 e 117, che vietano l’esecuzione di lavori in prossimità di linee elettriche o impianti elettrici con parti attive non protette senza che siano adottate idonee precauzioni.

Vi invitiamo pertanto a sensibilizzare le figure, nelle vostre imprese, che ricoprono ruoli di responsabilità in materia di sicurezza (datori di lavoro, responsabili SPP, dirigenti, preposti, ecc…) sul tema oggetto della presente lettera e sulle necessarie cautele da adottare.

Per quanto riguarda eventuali richieste di fuori servizio o messa in sicurezza di impianti interferenti è possibile contattare le strutture di Enel Distribuzione competenti per provincia, ai seguenti recapiti:

  • Zona di Belluno/Padova/Rovigo/Treviso/Venezia/Verona/Vicenza: Casella Postale 144 – 30171 MESTRE CENTRO-VENEZIA – fax 0415060662
  • Numero telefonico 803.500 per la segnalazione dei guasti.

 

ULTIME NOTIZIE

CNA TERRITORIALE DI TREVISO

Viale della Repubblica 154
31100 Treviso
Tel: 0422.3155 - Fax: 0422.315666
Email: treviso@cna.it
CF 94004630268
Tutti i diritti riservati

Powered by Sixtema Spa

Design:
Paolo Terno - www.paoloterno.it