La cultura? Il business del futuro. Al via il corso per imprenditori culturali

La cultura può diventare business? La presidente della Commissione provinciale Pari Opportunità Antonella De Giusti e la Consigliera provinciale di Parità Stefania Barbieri sono convinte di sì. Per questo, insieme a CNA Impresa Donna,  con il patrocinio della Camera di Commercio e della Provincia di Treviso, hanno messo in piedi un corso di formazione, gratuito, per imprenditori culturali, che ha presso avvio lunedì 5 presso la sede della CNA provinciale.

Il percorso formativo “Cultura progetto economico per il futuro” ha l’obiettivo di insegnare ad orientarsi nel mondo della cultura e dell’arte con approccio imprenditoriale. È rivolto ai giovani, ma anche a tutti coloro che, occupati o inoccupati, desiderino trasformare interessi e passioni per i diversi linguaggi artistici in possibilità costruttive di autoimprenditorialità.

A fronte di un’ottantina di domande di partecipazione, l’organizzazione per motivi logistici e didattici, ha dovuto selezionare e dare accesso a 33 persone, riservandosi di avviare un’altra edizione in futuro.

«Come Commissione Pari Opportunità ci interessa molto favorire l’autoimprenditorialità. Oggi infatti, specie i più giovani, il lavoro se lo devono inventare, le occasioni di business vanno create – afferma Antonella De Giusti, presidente della Commissione Provinciale Pari Opportunità -. A maggio abbiamo messo in campo insieme a CNA il corso per Aspiranti Lavoratrici Autonome, che ha dato riscontri positivi nel senso che ben sette partecipanti su trenta, in questi mesi, hanno avviato su un’attività in proprio.  Con questa nuova proposta formativa, invece, puntiamo a dare solide basi imprenditoriali alla creatività in campo culturale e artistico, affinché le idee e i progetti innovativi possano concretizzarsi e diventare attività economiche».

«Nella nostra provincia manca la cultura delle pari opportunità, ovvero la parità tra generi, che è fondamentale – sostiene Stefania Barbieri, Consigliera provinciale di Parità –. Questo corso vuole essere un contributo al suo sviluppo nella convinzione che servano iniziative concrete che diano risultati concreti. Fare cultura nel campo delle pari opportunità, del resto, significa migliorare la società in cui viviamo».

Non c’è due senza tre. Terza anima del corso per imprenditori culturali, il primo mai realizzato in provincia, un’altra donna: Mariarosa Battan, coordinatrice di CNA Impresa Donna.

«Nella nostra realtà – racconta – ci sono molte persone che, seguendo un sogno, una passione, percorrono strade che li portano a fare esperienze di studio e di lavoro all’estero dove riescono a realizzare il loro progetto in ambito artistico e culturale. Poi tornano in Italia e, improvvisamente, trovano tutte le porte chiuse, il vuoto delle opportunità, mancando un terreno fertile ad accogliere i loro talenti e competenze. Penso ad attori, musicisti…. Noi vogliamo dare strumenti solidi sotto il profilo manageriale a tutti quei giovani, e non solo, che vogliono far fruttare, qui da noi, le loro competenze e talenti in campo artistico e culturale».

Un’altra solida convinzione sta alla base della progettazione del corso: che la cultura sia il campo per eccellenza in cui investire per rilanciare l’economia.


 

ULTIME NOTIZIE

CNA TERRITORIALE DI TREVISO

Viale della Repubblica 154
31100 Treviso
Tel: 0422.3155 - Fax: 0422.315666
Email: treviso@cna.it
CF 94004630268
Tutti i diritti riservati

Powered by Sixtema Spa

Design:
Paolo Terno - www.paoloterno.it