Meno pressione fiscale sugli imprenditori onesti

Da uno studio realizzato dalla CNA sulle imprese che assiste, è emerso che le aziende in regola con gli studi di settore nel 2011 superano il valore medio dell’81%.

L’andamento dei contribuenti in regola, si presenta molto diverso nei diversi settori e questo dipende dalla crisi che fa abbassare i ricavi e la redditività della imprese, soprattutto a quelle legate alla domanda interna.

Negli ultimi anni sta crescendo il numero delle imprese, soprattutto nel settore dell’edilizia, dell’autotrasporto e della meccanica, che chiudono i bilanci in perdita. Alla chiusura dei bilanci in perdita contribuisce in modo rilevante l’alto costo degli oneri finanziari e dell’energia.

Il nostro impegno è quello di tutelare le tante imprese fedeli al fisco e quelle colpite pesantemente dalla crisi economica.

L’evasione fiscale va comunque combattuta perché sottrae risorse importanti alla realizzazione di infrastrutture e all’incentivazione dell’innovazione, ma la pressione fiscale sulle imprese oneste va ridotta perché ha superato il 55%.

Abbiamo da troppo tempo un sistema fiscale impegnato a spremere le imprese oneste e il lavoro e questo ha aggravato la crisi.

Ora occorre tempestivamente diminuire la pressione fiscale sulle imprese e sul lavoro, così come bisogna lavorare per costruire il reddito d’impresa per cassa.

Gli imprenditori perdono mediamente il 7-10% del fatturato per il mancato incasso dei crediti.

Le imprese si trovano, complice la crisi, a ricevere i pagamenti, sia dai privati che dalla Pubblica Amministrazione, sempre più in ritardo, ma l’Erario chiede il versamento delle tasse anche sulle fatture non incassate e quindi sugli utili non ancora maturati.

Anche in tema di tasse, noi vogliamo un’Italia più civile, magari che assomigli un po’ di più alla Svizzera, dove l’ufficio delle imposte avvisa le aziende una settimana prima di cominciare l’ispezione o come la Germania, dove il rimborsi del fisco avvengono immediatamente appena chiusa la pratica.

Per noi, un fisco che funziona è lo strumento migliore per far funzionare l’economia e per far ripartire la crescita.


 

ULTIME NOTIZIE

CNA TERRITORIALE DI TREVISO

Viale della Repubblica 154
31100 Treviso
Tel: 0422.3155 - Fax: 0422.315666
Email: treviso@cna.it
CF 94004630268
Tutti i diritti riservati

Powered by Sixtema Spa

Design:
Paolo Terno - www.paoloterno.it