Contributi per tirocini di neolaureati nelle aziende Accordo siglato tra CCIAA e Università Ca' Foscari di Venezia e Università degli Studi di Padova

La Camera di Commercio di Treviso e Belluno intende promuovere l’inserimento di neo-laureati magistrali nelle micro, piccole e medie imprese aventi sede legale e operativa nel territorio trevigiano e bellunese.

A tal fine ha di recente sottoscritto un accordo di collaborazione con l’Università Ca’ Foscari Venezia e l’Università degli Studi di Padova, che effettuano Corsi di Laurea nel territorio di competenza della Camera. L’obiettivo di tali accordi è quello di incentivare l’attivazione di 40 tirocini extra-curriculari formativi e di orientamento, della durata di 6 mesi ciascuno.

LA SELEZIONE DEI CANDIDATI

I Career Service delle due Università si impegnano a selezionare dei candidati tirocinanti sulla base delle richieste delle imprese del territorio (che saranno raccolte attraverso la scheda allegata). Dal canto suo, la Camera di Commercio si impegna a sostenere economicamente i tirocini promossi, garantendo a ciascun tirocinante un’integrazione all’indennità di partecipazione, nella misura di € 2.700,00 lordi, che saranno erogati a completamento dei 6 mesi di tirocinio.

È come se ciascun neo-laureato tirocinante possa beneficiare di un’indennità mensile di 900,00 euro lordi: di cui 450,00 euro lordi erogati dall’azienda, in base a quanto dispone la normativa regionale (DGR 1816 del 7/11/2017), e 450,00 euro relativi alla borsa di tirocinio messa a disposizione della Camera di Commercio.

LE ATTIVITÀ DA SVOLGERE NELLE AZIENDE

Le attività svolte durante il tirocinio dovranno riguardare i seguenti ambiti tematici:
a) Digitalizzazione e “impresa 4.0”
b) Marketing e Vendite
c) Finanza e Controllo
d) Internazionalizzazione
e) Organizzazione aziendale
f) Innovazione (di prodotto, di processo, di mercato, organizzativa)
g) Sostenibilità ambientale, economica, sociale
h) Mediazione culturale e linguistica
i) Filiere del turismo, dell’agroalimentare, della cultura e della creativit
j) Scienze statistiche e matematiche applicate all’economia aziendale
k) Scienze della vita e della salute

Sono spunti attorno ai quali le aziende possano definire progetti innovativi e attrattivi per i tirocinanti. Tali da poter essere per loro un buon banco di prova, a completamento della formazione; come anche utili per le aziende, che così potranno saggiare nuove competenze di cui il neo-laureato può essere portatore.

LA SCHEDA DA COMPILARE

Le imprese interessate ad aderire all’iniziativa sono quindi invitate a compilare la scheda allegata, nella quale dettagliare gli obiettivi del tirocinio. La scheda è funzionale ad una prima pre-selezione delle proposte di tirocinio. L’attivazione vera e propria del tirocinio sarà gestita e supportata dai Career Service delle Università, secondo le prassi in uso nei due Atenei e mediante stipula di apposita convenzione.
Camera di Commercio e Università svolgeranno inoltre un’attività di monitoraggio dei tirocini avviati, al fine di individuare il possibile valore aggiunto che il laureato porta sul luogo di lavoro, così come le sue eventuali lacune formative rispetto alle necessità delle aziende.

ULTERIORI INFORMAZIONI

Tel. 0422/595239


 

ULTIME NOTIZIE

CNA TERRITORIALE DI TREVISO

Viale della Repubblica 154
31100 Treviso
Tel: 0422.3155 - Fax: 0422.315666
Email: treviso@cna.it
CF 94004630268
Tutti i diritti riservati

Powered by Sixtema Spa

Design:
Paolo Terno - www.paoloterno.it