Inaugurazione della nuova sede di CNA Castelfranco

Sabato 17 marzo è stata inaugurata la nuova sede della CNA di Castelfranco Veneto.

I lavori di ampliamento degli spazi sono terminati da una decina di giorni e la riorganizzazione degli uffici ha già avuto luogo.

L’Associazione degli artigiani castellani ha acquistato e ristrutturato la sede dell’ex bar “Girasole”, nello stesso stabile, ampliando lo spazio di ben 350 metri quadrati e portandovi qui i servizi di front-office, il patronato e la nuova sala corsi.

Il nuovo ingresso è ora su via delle Querce 5.

«Nonostante la crisi, da cinque anni CNA cresce dell’8 per l’anno per numero di soci e, di conseguenza, per servizi erogati – afferma Roberto Ghegin, direttore di CNA Castelfranco -. C’era dunque la necessità di ampliare gli spazi degli uffici per continuare ad essere in modo sempre più adeguato un punto di riferimento e un partner per le aziende del territorio».

L’inaugurazione

Sono intervenuti il presidente di CNA Castelfranco Gianpaolo Stocco, il presidente di CNA provinciale Alfonso Lorenzetto, il presidente regionale di CNA Veneto Alessandro Conte. Hanno partecipato i sindaci di Castelfranco, Vedelago, Riese Pio X e Resana e alcuni parlamentari. La benedizione è stata affidata al parroco don Paolo Marconato.

Mostre fotografiche, gadget ed effetti speciali

Due piccole ma significative mostre fotografiche hanno accolto i visitatori: una dedicata agli ultimi 50 anni di storia di CNA Castelfranco e l’altra ai protagonisti del libro Storie artigiane. Il trevigiano che cambia, la libertà che resiste, realizzato per CNA dal giornalista Massimo Del Papa (edito da Otium).

Gli effetti speciali sono stati affidati a una vecchia incudine arrugginita e a una stampante 3 D di ultima generazione a rappresentare il lavoro artigiano di ieri e quello di oggi e del futuro.

La curiosità

Uno dei pannelli fotografici della mostra ha riportato uno stralcio di un articolo di Pacifico Guidolin, falegname, e promotore dell’Università popolare, scritto nel 1934 per la rivista I problemi del lavoro. Il testo sorprende per l’attualità.

Dal punto di vista sociale, un problema della massima importanza, direi anzi fondamentale, è quello di smorzare e temperare l’eccessivo spirito individualista che anima l’artigianato. È ben che vero che questo estremo spirito individualista è il principale elemento di resistenza dell’artigianato alla crisi. Però, quanto costa di estenuante lavoro, rinuncia, depauperamento e corrosione fisica e morale! E credo che non ci sarà nessuno che voglia sostenere che la via migliore per risolvere la crisi sia proprio quella di lavorare dieci, dodici ore al giorno, vendere sotto costo, fare economia fino all’osso, eludere i contratti di lavoro e le leggi sociali.                                                      

Domanda: L’organizzazione assolve questo suo compito di smorzare lo spirito individualista e di educare l’artigiano ad un indirizzo collettivo ?

  • Localmente, alla base, è possibile efficacemente educare alla solidarietà che sia sostanziale d’ogni giorno, d’ogni ora, non solo di parata: con una vita intensa ed ampia dell’organizzazione di mestiere    o  di categoria  che superi anche l’assistenza sindacale, economica e tecnica, ed i particolari interessi del mestiere, per entrare nel campo dell’educazione extra-professionale, del dopolavoro, dello svago e della previdenza.
  • Su un terreno così preparato possono nascere con sicura vitalità le cooperative per acquisti di  materie prime, attrezzi, ecc. I consorzi per la vendita dei prodotti e l’assunzione dei lavori ed altre istituzioni collettive.
  • Cosa difficilissima a farsi, specialmente ora  in tempo di crisi, che l’artigianato si è smisuratamente gonfiato con moltissimi disoccupati dell’industria: ma che si dovrebbe pur  tentare o per le meno esporre, propagare,  caldeggiare, preparando uomini e ambienti alla realizzazione.
Lavori in corso d’opera negli spazi dell’ex bar Girasole destinati a diventare i nuovi uffici di front-office della CNA di Castelfranco
Ancora lavori in corso a cura della ditta artigiana Tinteggiature cm: la struttura è stata riqualificata dal punto di vista energetica con isolamento sia termico che acustico
Ed ecco i nuovi uffici!

 

Ed il nuovo ingresso!
Taglio del nastro della nuova sede di CNA Castelfranco, sabato 17 marzo 2018

 

ULTIME NOTIZIE

CNA TERRITORIALE DI TREVISO

Viale della Repubblica 154
31100 Treviso
Tel: 0422.3155 - Fax: 0422.315666
Email: treviso@cna.it
CF 94004630268
Tutti i diritti riservati

Powered by Sixtema Spa

Design:
Paolo Terno - www.paoloterno.it