Rischio scariche atmosferiche: valutazione obbligatoria Nuovo servizio Ambiente e Sicurezza

Cosa prevede la norma

L’art. 80 del Testo Unico (d.lgs. 81/2008 e s.m.i.) prevede che il datore di lavoro prenda le misure necessarie affinché i lavoratori siano salvaguardati dai rischi di fulminazione, a tal fine esegue una valutazione dei rischi e, sulla base di tale valutazione, adotta le misure tecniche ed organizzative necessarie.

L’art. 84 del Testo Unico (d.lgs. 81/2008 e s.m.i.) prevede che il datore di lavoro provveda affinché gli edifici, gli impianti, le strutture, le attrezzature, siano protetti dagli effetti dei fulmini, secondo le indicazioni delle norme tecniche.

Ne discende che la valutazione del rischio da fulmini, in tutti i luoghi di lavoro, è un obbligo legislativo. A tal fine bisogna redigere un documento di valutazione del rischio fulmini e predisporre, se del caso, un impianto di protezione contro le scariche atmosferiche.

Cosa si deve fare

  • Il processo di valutazione inizia con l’analisi delle strutture da proteggere: tipologia e dimensioni degli edifici, destinazione d’uso, numero e tipologia dei servizi entranti, caratteristiche dell’ambiente circostante e fattori meteorologici.
  • Successivamente dovranno essere definite le perdite che le strutture possono subire e il rischio specifico associato. Qualora l’analisi del rischio comporti la necessità di proteggere le strutture, dovranno essere valutati gli interventi necessari ad abbattere le specifiche componenti di rischio riducendole a valori inferiori ai rispettivi rischi accettabili.

Contatti per attivare il servizio

Le aziende interessate potranno contattare il Responsabile del Servizio Ambiente e Sicurezza Arch. Francesca Peltrera (0422 3155 – fpeltrera.treviso@cna.it) e per ottenere una valutazione economica sarà necessario fornire:

  • la documentazione relativa agli edifici/strutture e al loro contenuto (strutture, carico d’incendio, impianti interni, impianti tecnologici, ecc.);
  • disegni edili delle strutture (piante sezioni e prospetti) e lay out operativi;
  • eventuali altri dati tecnici necessari per il procedimento di valutazione (condizioni di esercizio, ecc.) e descrizioni del processo lavorativo.


 

ULTIME NOTIZIE

CNA TERRITORIALE DI TREVISO

Viale della Repubblica 154
31100 Treviso
Tel: 0422.3155 - Fax: 0422.315666
Email: treviso@cna.it
CF 94004630268
Tutti i diritti riservati

Powered by Sixtema Spa

Design:
Paolo Terno - www.paoloterno.it