Acquisto DPI, contributi alle imprese dalla Regione. Click day il 28 settembre Tre milioni di euro per rimborsare l’acquisto di guanti, mascherine e strumenti di prevenzione anti-Covid

In arrivo dalla regione 3 milioni di euro sotto forma di contributi per sostenere le imprese del territorio nell’acquisto di DPI – dispositivi di protezione individuale – e di strumenti di prevenzione per la messa in sicurezza dei lavoratori, in seguito all’emergenza Covid-19.

Il contributo è pari all’80% delle spese sostenute, fino ad un massimo di 4 mila euro, corrispondente ad una spesa ammissibile pari o superiore a 5 mila euro. Le spese devono essere state effettuate dall’11 marzo 2020, ed entro la data di invio della domanda di rimborso.

Chi può accedere ai contributi

Il bando promosso da Regione del Veneto e Unioncamere è rivolto alle imprese dei settori industria, artigianato, commercio e servizi che rispettano i seguenti requisiti:

  • hanno sede principale o secondaria in Veneto e sono iscritte al Registro delle Imprese di una delle province della regione;
  • sono micro, piccole e medie imprese attive e non sottoposte a fallimento, procedure concorsuali di liquidazione coatta o volontaria, amministrazione controllata, concordato preventivo o a qualsiasi situazione equivalente;
  • sono in regola con il pagamento del diritto annuale camerale;
  • non hanno forniture in essere con Unioncamere del Veneto;
  • nell’esercizio finanziario in corso e nei due precedenti, hanno beneficiato di contributi di fonte pubblica in regime de minimis per un importo non superiore a 200 mila euro;
  • hanno regolarmente assolto agli obblighi contributivi e previdenziali;
  • non ricevono altri contributi pubblici per le spese oggetto del finanziamento;
  • non sono destinatarie di ingiunzione pendente.

Le spese ammesse

Sono ammissibili al rimborso le spese sostenute dalle imprese per l’acquisto di DPI le cui caratteristiche tecniche rispettano tutti i requisiti di sicurezza vigenti, e per l’acquisto di strumenti di prevenzione della diffusione del Covid-19.

LINEA 1 – Spese per investimenti (dotazione finanziaria: 2 milioni di euro)

  • dispositivi per la rilevazione della temperatura corporea
  • attrezzature per la sanificazione e igienizzazione dei locali
  • strumenti di aerazione, sia tramite apparecchi di filtraggio e purificazione dell’aria, sia attraverso l’installazione di sistemi di aerazione meccanica alternativi al ricircolo
  • pannelli divisori, pareti mobili, nonché arredi atti a garantire il rispetto delle misure di distanziamento sociale tra i lavoratori prescritte dalla normativa.

LINEA 2 – Spese correnti (dotazione finanziaria totale: 1 milione di euro)

  • mascherine filtranti, chirurgiche, FFP1, FFP2 e FFP3;
  • guanti in lattice, in vinile e in nitrile;
  • dispositivi per protezione oculare;
  • indumenti di protezione, quali tute e/o camici;
  • calzari e/o sovrascarpe;
  • cuffie e/o copricapi;
  • detergenti e soluzioni disinfettanti/antisettici;
  • servizi di disinfezione e sanificazione dei locali.

La singola impresa può presentare domanda di contributo per una delle due linee, oppure per entrambe.

Tempistiche e modalità

Le domande di contributo devono essere trasmesse esclusivamente in modalità telematica, con firma digitale, dalle ore 8:00 del 28 settembre alle ore 21:00 del 28 ottobre 2020.

Poiché la graduatoria verrà formata tenendo conto dell’ordine cronologico di arrivo delle domande, e sino all’esaurimento delle risorse finanziarie disponibili, di fatto si tratterà di un click day, perciò è indispensabile arrivare preparati.


 

ULTIME NOTIZIE

CNA TERRITORIALE DI TREVISO

Viale della Repubblica 154
31100 Treviso
Tel: 0422.3155 - Fax: 0422.315666
Email: info@cnatreviso.it
CF 94004630268
Tutti i diritti riservati

Powered by Sixtema Spa

Design:
Paolo Terno - www.paoloterno.it