Bando per contributi alle PMI a prevalente partecipazione femminile La domanda va presentata solo per via telematica. Accreditamento entro il 24 febbraio

La Regione Veneto ha approvato con DGR n. 60 del 26 gennaio scorso il nuovo Bando per l’erogazione di contributi in conto capitale alle piccole e medie imprese del Veneto a prevalente o totale partecipazione femminile.


Soggetti ammessi

Sono ammesse alle agevolazioni le micro, piccole e medie imprese (PMI), come definite dalla Raccomandazione della Commissione 6 maggio 2003, n. 2003/361/CE, dei settori dell’artigianato, dell’industria, del commercio e dei servizi che rientrano in una delle seguenti tipologie:

– imprese individuali di cui sono titolari donne residenti nel Veneto da almeno due anni;
– società anche di tipo cooperativo i cui soci e organi di amministrazione sono costituiti per almeno due terzi da donne residenti nel Veneto da almeno due anni e nelle quali il capitale sociale è per almeno il cinquantuno per cento di proprietà di donne.

L’impresa al momento della presentazione della domanda, a pena di inammissibilità, deve essere regolarmente iscritta al Registro delle Imprese istituito presso la CCIAA competente per territorio, alla data del 20 febbraio 2021.

Gli interventi previsti dal presente Bando devono essere realizzati e localizzati nel territorio della Regione del Veneto.


Spese ammissibili

Sono ammissibili le spese relative all’acquisto, o all’acquisizione nel caso di operazioni di leasing finanziario, di beni materiali e immateriali e servizi rientranti nelle seguenti categorie:

– macchinari, impianti produttivi, hardware, attrezzature nuovi di fabbrica;
– arredi nuovi di fabbrica;
– negozi mobili;
– mezzi di trasporto ad uso interno o esterno, a esclusivo uso aziendale, con l’esclusione delle autovetture;
opere edili/murarie e di impiantistica;
– software – anche in cloud – che automatizzano il processo di raccolta delle informazioni dei clienti, sistemi di gestione newsletter,realizzazione di sistemi di e-commerce…;
– brevetti, licenze, know-how o conoscenze tecniche non brevettate…;


Tipo di contributo

L’agevolazione, nella forma di contributo a fondo perduto, è pari al 40% della spesa rendicontata ammissibile per la realizzazione dell’intervento:
– nel limite massimo di euro 52.000,00 corrispondenti a una spesa rendicontata ammissibile pari o superiore a euro 130.000,00;
– nel limite minimo di euro 8.000,00 corrispondenti a una spesa rendicontata ammissibile pari a euro 20.000,00.

Non sono ammesse le domande di partecipazione in cui l’investimento previsto comporti spese ammissibili per un importo inferiore a euro 20.000,00. In fase di rendicontazione, la spesa rendicontata dovrà essere almeno pari al 60% dell’importo originariamente riconosciuto in fase di ammissione all’agevolazione e, in ogni caso, non inferiore a euro 20.000,00 (ventimila/00).


Presentazione domande

La domanda di sostegno deve essere compilata e presentata esclusivamente per via telematica.
La procedura on-line per la richiesta di accreditamento, sarà disponibile a partire dalle ore 09.00 del giorno 1° febbraio 2021 e fino alle ore 12.00 del giorno 24 febbraio 2021.

La procedura per la presentazione delle domande di partecipazione al bando, prevede due fasi: la fase di compilazione della domanda e la fase di presentazione della domanda:

  • la fase di compilazione della domanda è attiva dalle ore 10.00 di martedì 9 febbraio 2021 alle ore 12.00 di mercoledì 24 febbraio 2021.
  • la fase di presentazione della domanda è attiva dalle ore 10.00 di martedì 2 marzo 2021 fino alle ore 17.00 di giovedì 4 marzo 2021.

LINK AL BANDO COMPLETO


Rif. Enrico Foffani (0422.3155 – efoffani@cnatreviso.it)


 

ULTIME NOTIZIE

CNA TERRITORIALE DI TREVISO

Viale della Repubblica 154
31100 Treviso
Tel: 0422.3155 - Fax: 0422.315666
Email: info@cnatreviso.it
CF 94004630268
Tutti i diritti riservati

Powered by Sixtema Spa

Design:
Paolo Terno - www.paoloterno.it