Ciao Grazianillo. Ci ha improvvisamente lasciati il presidente onorario di CNA Conegliano Il profondo cordoglio di tutta la CNA

Grazianillo Castagner, presidente onorario della CNA di Conegliano, ci ha improvvisamente lasciati!

La dipartita è avvenuta domenica 5 aprile alle ore ore 21 e la triste notizia è toccata darla a Sisto Bravo, il direttore dell’associazione coneglianese. Una partenza improvvisa quella di Grazianillo, che segue di due giorni la morte dell’amato fratello.

Tutta la CNA territoriale esprime profondo cordoglio per la dipartita dell’amico artigiano Grazianillo ed è vicina alla famiglia, in particolare ai figli Diego e Roberto, che continuano con coraggio l’attività del padre alla guida della Castagner snc di Vazzola.

Il direttore Bravo e l’ex funzionario Primo Tomasella, lo ricordano con queste toccanti parole. 


IL RICORDO DI SISTO BRAVO

Oggi è un giorno molto difficile per la nostra Associazione e per me. Si è improvvisamente spento nella sua casa di Vazzola, Grazianillo Castagner, Presidente Onorario della nostra CNA.

Un uomo forte, di carattere, buono e generoso. Un uomo che si è dedicato alla sua azienda, alla sua famiglia ed alla sua Associazione, la CNA,  con un spirito da vero istrione. Un combattente nato, un bersagliere.

Grazianillo, da sempre socio di CNA, ha ricoperto nella nostra associazione i ruoli più importanti. È stato membro della direzione nazionale delle imprese del settore metalmeccanico, presidente regionale della categoria, membro della direzione provinciale negli anni della rinascita e presidente del mandamento di Conegliano dal 1993 al 2005. Mantenendo un ruolo post presidenza in direzione mandamentale, al momento del suo pensionamento, è stato eletto presidente onorario.

Come non ricordarsi delle sue parole: “Su, ragazzi, diamoci da fare che dobbiamo costruire nuove opportunità per gli artigiani del territorio”. Un uomo sempre positivo, disponibile, sorridente, proattivo.

Un artigiano con la A maiuscola.

Grazianillo era imprenditore con una visione chiara del mondo produttivo e del mercato. Iniziò con il padre maniscalco per poi aprire la sua piccola officina, che negli anni è diventata, anche con la collaborazione di Diego e Roberto, i due figli,  una impresa di medie dimensioni con filiali estere. Ricordo che mi raccontava di come era sempre riuscito a vedere un anno prima che accadessero i cambiamenti che il mercato richiedeva passando ad esempio dalla produzione di carri ponte, ai portoni per i capannoni, all’arredamento metallico. Un uomo la cui visione imprenditoriale era così spiccata da comprendere il cambiamento in anticipo ed esserne pronto.

Nella gestione della sua impresa, progressivamente nel tempo passata ai figli, non mancava mai in presenza fisica, girava ancora per il capannone dando consigli e suggerimenti ai propri dipendenti con l’amore che solo un imprenditore come lui poteva donare all’insegnamento professionale. Ricordo spesso le mie chiamate al cellulare e le sue risposte: “Son qua sua piegarina”. Mai domo, un imprenditore innamorato del suo lavoro.

A volte poteva sembrare un uomo burbero, ma non lo è mai stato; tante cose abbiamo condiviso, aveva l’età di mio padre e quando sono arrivato a Conegliano, mi ha preso per mano come si fa con un figlio, con lo scopo comune di far crescere l’Associazione a cui sentiva di dover dare il suo contributo più importante senza trascurare la sua impresa e  la sua famiglia.

Ci mancherai e mi mancherai caro Grazianillo, chi ti ha conosciuto sa cosa ha perso con la tua partenza per un mondo spero migliore. Raggiungerai il tuo caro fratello Franco e insieme potrete proteggere le vostre belle famiglie e anche noi che in CNA continueremo a combattere per una impresa libera da burocrazia, responsabile nei confronti del mondo del lavoro e del fisco, rispettosa dei diritti e dei doveri, consapevoli che solo una grande Associazione di rappresentanza può  portare il piccolo e medio imprenditore a quel salto di qualità che tutti auspichiamo.

Riposa in pace Presidente Grazianillo.

Sisto Bravo
Direttore CNA Conegliano

 


IL RICORDO DI PRIMO TOMASELLA

Una profonda tristezza mi ha pervaso alla notizia della morte di Grazianilo Castagner.

L’ho conosciuto per la prima volta 40 anni fa quando lavoravo come sindacalista nella Associazione Artigiani CNA Trevigiana.

Grazianilo Castagner, titolare della omonima ditta metalmeccanica di Vazzola, negli anni ’80 ricoprì la carica di presidente provinciale della categoria e vice-presidente nazionale degli Artigiani Metalmeccanici CNA.

Di lui ricordo il suo fare cordiale, sempre sorridente e disponibile ad affrontare le varie problematiche per dare una risposta positiva ai problemi degli artigiani.

Forte il suo attaccamento alla famiglia, alla azienda e ai suoi dipendenti, alla Associazione Artigiani CNA Trevigiana con cui ha condiviso le scelte, anche le più difficili con lo spirito del “bersagliere” di chi cioè ci mi mette tutto il proprio animo e getta il cuore oltre l’ostacolo.

Ricordo i suoi interventi nelle riunioni e nelle assemblee, brevi, concisi ma densi di significato e soprattutto sproni a trovare sempre una soluzione positiva ai problemi.

Grazianilo, un uomo con un cuore grande, amico e solidale nei momenti difficili e in quelli quotidiani, ci lascia un grande insegnamento nell’affrontare la vita di ogni giorno che va vissuta sempre senza perdere l’ottimismo nel futuro.

Ciao Grazianilo.

Primo Tomasella
Ex-funzionario della CNA di Treviso

 


 

ULTIME NOTIZIE

CNA TERRITORIALE DI TREVISO

Viale della Repubblica 154
31100 Treviso
Tel: 0422.3155 - Fax: 0422.315666
Email: info@cnatreviso.it
CF 94004630268
Tutti i diritti riservati

Powered by Sixtema Spa

Design:
Paolo Terno - www.paoloterno.it