Giovedì 16 incontro a Montebelluna su antiriciclaggio

“Antiriciclaggio e uso del denaro contante”: è il tema dell’incontro organizzato dal mandamento della CNA di Montebelluna che si terrà domani sera, giovedì 16 febbraio, alle 20.30 nella sede dell’associazione di categoria, in piazza Parigi 21.

A spiegare cosa è cambiato, con il decreto salva-Italia, in tema di antiriciclaggio e uso del denaro contante sarà Andrea Antonutti, direttore della sede montebellunese della Banca popolare di Vicenza. Introdurranno il dibattito il presidente della CNA di Montebelluna Catia Olivetto e il segretario Mario Mariot.

Con le nuove norme introdotte a dicembre dal Governo, non si può più trasferire denaro contante e assegni di valore superiore ai 1000 euro tra intermediari non abilitati (che sono le banche, le poste). Questo provvedimento è stato introdotto per rendere tracciabili gli spostamenti di denaro ai fini di combattere il riciclaggio di denaro sporco e l’evasione fiscale.

«L’obiettivo è quello di avvicinare il nostro Paese agli standard dei paesi europei dove è più diffuso l’uso della cosiddetta “moneta elettronica”, cioè le carte di credito e i bancomat» spiega il direttore Antonutti.

Oltre a chiarire tutti i dubbi sulle nuove regole, l’incontro sarà un’occasione per confrontarsi sulla situazione economico-finanziaria in cui versa il nostro Paese e in particolare sulla stretta creditizia, le ragioni che spingono le banche ad essere meno generose e come superare l’ostacolo dell’accesso al credito.


 

ULTIME NOTIZIE

CNA TERRITORIALE DI TREVISO

Viale della Repubblica 154
31100 Treviso
Tel: 0422.3155 - Fax: 0422.315666
Email: info@cnatreviso.it
CF 94004630268
Tutti i diritti riservati

Powered by Sixtema Spa

Design:
Paolo Terno - www.paoloterno.it