Regione Veneto: nuovo bando per progetti di ricerca, sviluppo e innovazione A favore di imprese e liberi professionisti. Una quota a fondo perduto e una a finanziamento agevolato

La Regione Veneto stanzierà 8.000.000 € per la misura “Contributi regionali a favore di imprese e liberi professionisti a sostegno di progetti di ricerca, sviluppo e innovazione”.

Il bando finanzierà progetti R&S di imprese e professionisti del territorio Veneto, in linea con la Strategia Regionale della Ricerca e l’Innovazione in ambito di Specializzazione Intelligente – RIS3 Veneto.

I beneficiari sono: Micro, Piccole, Medie Imprese (PMI) e Grandi Imprese manifatturiere, che quindi sono in possesso di codice Ateco  di tipo C, liberi Professionisti incluse le Associazioni Professionali e le Società tra Professionisti, con sede operativa in Veneto.

Il bando è un contributo misto che comprende una quota a fondo perduto e una quota di finanziamento agevolato concesso ai sensi della Comunicazione della Commissione “Quadro temporaneo per le misure di aiuto di stato a sostegno dell’economia nell’attuale emergenza del COVID-19”, adottata il 19 marzo 2020 (C (2020) 1863) e s.m.i..

L’intensità contributo è la seguente:

Micro, piccole e medie imprese (PMI):

  • 50% a fondo perduto (su tutte le spese del progetto);
  • 25% di finanziamento agevolato (quota fondo regionale) su spese d’investimento industria 4.0.

Grandi imprese:

  • 20% a fondo perduto (su tutte le spese del progetto);
  • 40% di finanziamento agevolato (quota fondo regionale) su spese d’investimento industria 4.0.

Liberi professionisti:

  • 50% a fondo perduto (su tutte le spese del progetto);
  • 25% di finanziamento agevolato (quota fondo regionale) su spese d’investimento beni materiali e immateriali.

L’intera agevolazione mista sarà erogata a saldo. La quota banca può essere erogata in prefinanziamento.

Finalità del bando

Sostenere l’innovazione di processo, dell’organizzazione delle imprese e la digitalizzazione dei professionisti, quale misura anticrisi per la ripartenza del sistema economico e produttivo del Veneto a seguito della pandemia da “Covid-19”.

Dotazione finanziaria

8.000.000 Euro, di cui: 5.600.000 alle imprese 2.400.000 ai liberi professionisti

Spese ammesse

  • Consulenze specialistiche e servizi esterni di carattere tecnico-scientifico
  • Conoscenze (Brevetti)
  • Investimenti in beni Industria 4.0 (hardware e software)
  • Costi di esercizio (materiali consumabili impiegati nel progetto)

LIBERI PROFESSIONISTI:

  • Consulenze per la progettazione di un’architettura telematica
  • Investimenti materiali per la transizione digitale
  • Investimenti immateriali (software) per la transizione digitale
  • Costi di esercizio (materiali consumabili impiegati nel progetto)
Dettagli sulla procedura di ammissione Procedura

La procedura sarà valutativa a graduatoria, con nomina di una Commissione di Valutazione esterna composta di 3 esperti.


Per informazioni:

Enrico Foffani, responsabile Mestieri CNA territoriale di Treviso
efoffani@cnatreviso.it – 0422.3155


 

ULTIME NOTIZIE

CNA TERRITORIALE DI TREVISO

Viale della Repubblica 154
31100 Treviso
Tel: 0422.3155 - Fax: 0422.315666
Email: info@cnatreviso.it
CF 94004630268
Tutti i diritti riservati

Powered by Sixtema Spa

Design:
Paolo Terno - www.paoloterno.it