Handan, progettare il futuro Da Ankara a Treviso per amore, "produce" «innovazione sociale» conciliando con garbo famiglia e lavoro

Per amore, nel 2018, da Ankara è venuta a vivere a Treviso. E qui con il marito Giuseppe, psicoterapeuta, ha avuto una bambina dallo sguardo profondo che scruta il visitatore con intensità: Vera.

Handan, 35 anni, turca, una laurea in ingegneria chimica e una in business management, non si è però arresa a fare solo la moglie e la madre: mettendo in campo determinazione e fiducia si è creata il suo spazio lavorativo, pur in un paese straniero, con l’ostacolo della lingua.

Oggi si definisce consulente, progettista europea e coach che fa dell’«innovazione sociale» il punto di forza dei suoi progetti e delle sue relazioni.

La sua storia la raccontiamo nell’ambito del progetto Artigiani Next Generation, che raccoglie i racconti di giovani imprenditori e professionisti della Marca Trevigiana.   

Da Ankara a Treviso: ricominciare da zero

«Dopo la laurea, in Turchia, ho lavorato per un anno come ingegnere in un’industria – racconta – ma non faceva per me: non è stimolante per me fare una cosa sola. Così sono entrata al Ministero del Lavoro e ho collaborato come formatrice per sei anni. In quegli anni ho viaggiato tanto per lavoro».

Con Giuseppe si sono conosciuti in Estonia, dove entrambi si trovavano per un progetto internazionale.

Quando è stata l’ora di decidere in quale Paese vivere insieme la scelta è caduta sull’Italia: difficile sarebbe stato per il marito svolgere la professione di psicoterapeuta in Turchia senza conoscere perfettamente il turco.

Per lei è stato un ricominciare da zero. «Nei primi sei mesi mi sono trovata in difficoltà e ho sofferto – ricorda -. Avevo una vita ricca di relazioni e di tanto lavoro e mi sono trovata in una condizione in cui non sapevo più fare niente. Ma non volevo andare a lavorare in fabbrica né andare a fare le pulizie o la badante come qualcuno mi suggeriva. Ho cercato di candidarmi per un PHD ma non si è concretizzato. Poi mi ha contattato un’azienda che aveva bisogno di presentare dei progetti al Governo turco, ho lavorato due mesi per loro e ho capito che quella poteva essere la mia nuova strada. Intanto avevo cominciato a lavorare anche per una scuola inglese privata come insegnante di lingua».

Handan fonda l’APS Sides: «Creiamo cambiamento attraverso i valori»

Nel febbraio 2019 Handan crea l’APS (Associazione di Promozione Sociale) Sides. Ed è anche tramite Sides che oggi opera. Ha continuato a formarsi e oggi vanta pure un diploma di business coach.      

«L’obiettivo di Sides è creare il cambiamento attraverso i valori in cui crediamo» dice.

Il suo segreto è stato non arrendersi di fronte alle difficoltà e, soprattutto, convincere gli altri che, investendo su di lei, avrebbero imparato qualcosa anche loro: i suoi punti di debolezza potevano essere trasformati in punti forza e fatti percepire come tali.

Questo metodo creativo Handan lo applica di prassi e lo chiama, appunto, «cambiamento» e «innovazione sociale». Così dai suoi clienti ci può andare con Vera spiegando loro che fa parte del processo. «È possibile, naturalmente, perché collaboro con persone flessibili e inclusive» precisa.

La figlia Vera, «Un valore aggiunto anche per i miei clienti»

«Ho scritto il primo progetto che ero incinta di Vera – ricorda -. Quando è nata abbiamo cominciato a fare tutto assieme: è entrata nei progetti pure lei. Pur avendo appena un anno e mezzo ha già viaggiato molto con me: in Turchia, in Svezia, in Romania, in Francia… Il mio lavoro diventa insomma una possibilità di inclusione anche per lei e per chi lavora con noi. Se c’è un gruppo che sostiene tutto è possibile e gestibile».

Nel suo lavoro di progettista europea Handan lavora soprattutto con chi vive una condizione di diversità, come per esempio i migranti, i giovani che abbandonano la scuola, le persone portatrici di disabilità e aspira a fare qualcosa di più per e con i giovani: permettere loro di vivere esperienze di studio e lavoro nei paesi europei affinché acquisiscano gli strumenti per sentirsi cittadini del mondo e potere, come lei, costruirsi una vita di successo, ovunque.  

Foto scattate da Alfonso Lorenzetto.


Guarda il video


 

ULTIME NOTIZIE

CNA TERRITORIALE DI TREVISO

Viale della Repubblica 154
31100 Treviso
Tel: 0422.3155 - Fax: 0422.315666
Email: info@cnatreviso.it
CF 94004630268
Tutti i diritti riservati

Powered by Sixtema Spa

Design:
Paolo Terno - www.paoloterno.it